Calciomercato Juventus, Llorente più vicino. Lichtsteiner, niente Psg?

Calciomercato Juventus – Fernando Llorente e l’Athletic Bilbao sono ad un passo dal divorzio. E la Juventus sorride. Durante l’allenamento di ieri, il centravanti di Pamplona è stato duramente contestato dai propri tifosi, che lo accusano di tradimento dopo la richiesta di cessione arrivata nei giorni scorsi: “Vogliamo un Athletic senza mercenari” e “Llorente, vattene” gli striscioni apparsi sulle tribune. Vista la situazione, il tecnico dell’Athletic Marcelo Bielsa è stato costretto a non convocarlo – al pari di Javi Martinez, in procinto di andare al Bayern Monaco – per la prima di campionato, in programma domani sera contro il Betis Siviglia. Marotta, che ha già in mano un accordo con il giocatore, inizia a sperare: con il giocatore ad un passo dall’addio – e in scadenza nel 2013 – difficilmente il Bilbao continuerà a chiedere i 36 milioni della clausola rescissoria.

Ancelotti dice no – In attesa di sviluppi sul fronte attaccante, in casa bianconera si lavora per trattenere uno dei pilastri della passata stagione, quello Stephan Lichtsteiner che sarebbe finito nelle mire del Paris Saint Germain. Marotta si è affrettato a dichiarare il giocatore incedibile, ma di fronte ai petroldollari degli sceicchi del club parigino sarebbe difficile resistere: ecco perché il dg ha bloccato Peluso, terzino dell’Atalanta fresco d’esordio in Nazionale. Tutto inutile, a quanto pare, perché da Parigi è arrivata la smentita ufficiale da parte di Carlo Ancelotti: “Non è vero che Lichtsteiner ci interessa – ha spiegato il tecnico del Psg –: vogliamo un terzino destro, ma sarà al 100% francese“. Sarà vero?

Pier Francesco Caracciolo