Il killer di John Lennon potrebbe tornare libero

 

Killer, John Lennon– Il killer di John Lennon, potrebbe tornare libero!  Proprio così: infatti per la settima volta, Mark David ci riprova, ma Yoko Ono, vedova dell’ex componente dei Beatles, si oppone strenuamente con tutte le sue forze, alla sua  scarcerazione.

Libertà su parola-  Del giovane d’allora è rimasto lo stesso solo lo sguardo glaciale! Adesso è dimagrito e ha perso un  po’ di capelli. Mark David Chapman, l’uomo che l’8 dicembre 1980  uccise John Lennon, a New York, sparandogli 4 colpi alla schiena, chiede per la settima volta consecutiva la libertà su parola. Il killer è stato condannato a un trattamento psichiatrico e a una pena compresa tra i 20 anni di carcere e l’ergastolo. Ma Yoko Ono, contraria, scrive ai dirigenti del carcere. Così, la prossima settimana Chapman si presenterà nel carcere di massima sicurezza “Wende Correctional Facility” vicino ad Albany, dove è rinchiuso, davanti alla commissione che deciderà sulla concessione o meno della libertà su parola per la settima udienza.

Sempre respinta– La decisione presa dalla commissione verrà resa pubblica entro la fine della settimana. Il 57enne  è dal 2000 che  chiede ogni due anni il rilascio: richiesta, che per altro, è sempre stata respinta. Dal canto suo, la vedova di Lennon, è sempre stata contraria al rilascio di Chapman e ha più volte scritto ai dirigenti del carcere, in questo senso.

Maria Luisa L. Fortuna