Milan, Galliani: “Cassano ha chiesto di andarsene”. Si tratta per Pazzini

Milan, Galliani- Dopo le cessioni di Thiago Silva e Ibrahimovic, un altro pezzo da novanta(anzi, da novantanove) lascerà probabilmente il Milan: Antonio Cassano, infatti, ha chiesto di essere ceduto. Il talento di Bari Vecchia non ha digerito le partenze dei suoi ormai ex compagni in direzione Psg e il ridimensionamento della rosa milanista. Nel dopo gara del trofeo Berlusconi, vinto dalla Juventus 3-2, Galliani ai microfoni di Sportmediaset è stato molto chiaro: “Che ci sia una trattativa in corso non ci sono dubbi, ha chiesto di essere ceduto, come tutte le trattative si possono chiudere positivamente o negativamente. Qualcosa che bolle in pentola c’è“.

Scambio con Pazzini?- L’Ad rossonero sullo scambio con Pazzini ha poi aggiunto: “Un rossonero che va ai cugini? Vediamo. Di solito quando succede, c’è anche un nerazzurro che viene ai cugini. Vediamo. Ci sono due settimane di mercato, vediamo che succederà. Ma non li chiamerei casi. Parliamo con il presidente, con l’allenatore, ragioniamo un po’ e poi prenderemo una decisione“. Lo scambio, vista la situazione mentale dei due attaccanti nei rispettivi club, sarebbe la soluzione ideale. Ma i problemi non mancano: l’Inter chiede 10 milioni di conguaglio, Galliani invece si ferma a 6-7. Anche Allegri, ai microfoni di Milan Channel, ha espresso il suo punto di vista sull’arrivo di Pazzini: “Sono cose a cui pensa la societa’, loro conoscono il mio parere tecnico. Penso che la societa’ fara’ il meglio per la squadra. Pazzini e’ sicuramente un ottimo attaccante, ma ci sono tanti attaccanti di livello in Italia che potrebbero fare al caso nostro”.

Antonio Pellegrino