Ladro di merendine in ospedale ucciso a colpi di pistola dal vigilante

Tragedia questa notte all’ospedale di Anzio dove la guardia giurata di turno per vigilare la struttura ha sparato contro un ladro introdottosi per rubare qualche merendina, un succo e un caffè al distributore automatico. Almeno due i colpi, uno mortale – L’uomo, un pregiudicato di 48 anni, entrando in ospedale aveva fatto scattare l’allarme e messo sulle sue tracce il vigilante che durante il suo giro di controllo lo ha incontrato nei corridoi, dopo che il ladro aveva forzato il distributore, ed ha estratto la pistola sparando contro l’uomo due colpi, uno al polso sinistro e l’altro nell’emitorace, centrando la vittima, morta sul momento. Inutili i tentativi di raggiungere il pronto soccorso. La guardia giurata è stata trattenuta in arresto – Nei confronti della guardia giurata è stato disposto il provvedimento di arresto. Al momento del fermo l’uomo avrebbe spiegato che un colpo sarebbe partito accidentalmente, l’indagine è aperta: l vigilante è stato trattenuto in Procura a Velletri per l’interrogatorio di garanzia e  gli agenti del commissariato di Anzio e della procura di Velletri stanno lavorando per ricostruire la dinamica esatta dell’accaduto. I.F.