Napoli, Mazzarri punge Carrera: “Se ha tempo gli risponde Frustalupi”

Napoli, Mazzarri – Sono passate due settimane dalla Supercoppa, ma la polemica a distanza tra Napoli e Juventus non è ancora finita. Ieri Carrera aveva punzecchiato Mazzarri (“Gli auguro di vincere da allenatore quanto io ho vinto da giocatore“), oggi è arrivata la risposta piccata dell’allenatore toscano: “Si vede che Carrera parla ancora da ex giocatore, ma voglio chiudere questa polemica. Se vorrà farlo, un giorno gli risponderà Frustalupi (il vice di Mazzarri, ndr)”. Con una risposta del genere, difficilmente la polemica verrà chiusa davvero. Domani, sul campo del Palermo, il tecnico siederà regolarmente in panchina. Non ci saranno invece Pandev, Zuniga e Dossena, squalificati dopo la gara di Pechino: “Avrei preferito che avessero tolto le squalifiche ai giocatori e non a me, però non voglio commentare le sentenze siano esse favorevoli o meno“.

Insigne titolare – Al Barbera ci sarà bisogno del miglior Napoli, su questo Mazzarri non ha dubbi: “Le insidie di Palermo sono tante. Sannino ha una buona squadra ed è un ottimo allenatore che con il Siena ci ha creato tantissimi problemi“. Chi sarà il partner di Cavani? Il tecnico non fa pretattica: “Giocherà Insigne, mi sembra un ragazzo forte anche dentro. Gestisce bene le tensioni e spero continui a far vedere le qualità che ha espresso in amichevole anche nelle partite che contano“. Ieri è arrivato El Kaddouri (“E’ un ragazzo giovane, un talento: sono curioso di vedere dal vivo le sue qualità“), ma il mercato non è ancora finito: “Penso che la società prenderà ancora un esterno. Per il resto, sono fiducioso di poter far bene con questi ragazzi: in mediana abbiamo Donadel, davanti conto molto su Pandev e Vargas“.

Pier Francesco Caracciolo