George Clooney dice addio a Villa Oleandra

 

George Clooney–  La mancanza di privacy e l’invadenza dei paparazzi hanno messo, forse, fine, all’idillio di George Clooney con Como tanto da spingerlo a voler vendere la famosa Villa Oleandra. Assediata dai fotografi, la stanca fidanzata Stacy Keibler, gli avrebbe posto un ultimatum: “O Villa Oleandra o lei!”

 La contromossa di George- L’attore, per difendersi,  avrebbe ingaggiato, persino, un investigatore privato per fotografare, a sua volta, i paparazzi. Le ‘immagini’ ricavate, secondo il quotidiano ‘La provincia di Como’, che ha pubblicato le foto dei paparazzi davanti alla residenza dell’attore, sarebbero servite per le due denunce contro altrettanti fotografi presentate da Clooney a metà agosto.

I fotoreporter non ci stanno– Ma Pierpaolo Ferreri, uno dei più assidui fotoreporter che presidiano villa Oleandra dal 2004 assicura  che nessuno di loro ha ricevuto una comunicazione legale e, tanto meno hanno infranto la legge, precisando che Clooney è un personaggio pubblico, figlio di un giornalista e loro si limitano a restare all’esterno della villa, fotografandolo solo quando esce.  Ferreri non crede che l’attore abbia  presentato denunce perché l’attore ha un buon rapporto con i fotografi e, alle volte, li prende anche in giro. Come  ad esempio, quindici giorni fa, quando ha lanciato un gavettone che l’ha preso in pieno. Del resto: “Quando ha bisogno di ‘respirare’ ci fa chiedere dal suo segretario di allontanarci e noi lo facciamo. Esasperarlo andrebbe contro i nostri interessi”.  Da giugno a settembre, quando l’attore è presente, all’esterno della villa rimangono solamente una decina di free lance italiani e stranieri. Ferreri non crede neanche che sia la fidanzata a non tollerare la presenza dei reporter, ricordando come Elisabetta Canalis si nascondesse, mentre Stacy Keibler si comporta come una persona qualunque, uscendo senza scorta e sorridendo, sempre, a tutti loro.

Maria Luisa L. Fortuna