Samsung in picchiata dopo la sentenza a favore di Apple

Samsung, sentenza Apple – Gli effetti della sentenza di qualche giorno fa a favore di Apple ha avuto ripercussioni pesanti anche sull’andamento in Borsa del colosso coreano. Costretta a pagare oltre un miliardo di dollari alla casa di Cupertino per violazione di brevetti sui telefonini di ultima generazione, Samsung ha già fatto sapere che ricorrerà in appello. Ma il danno, almeno quello di immagine, è già stato procurato: ne è un esempio l’andamento della Borsa: a Seoul il titolo ha infatti perso il 7,69%. La violazione dei brevetti di iPhone e iPad rischia dunque di costare davero caro a casa Samsung.

La sentenza di sabato – Il tribunale della California si era espresso nella giornata di sabato in favore del colosso americano, verdetto che ha costretto Samsung a pagare oltre un miliardo di dollari per la violazione di alcuni brevetti dei dispositivi Apple di maggior successo quali l’iPhone e l’iPad. Fanno da contraltare a questo insuccesso di Samsung i titoli Nokia che invece volano nella Borsa di Helsinki facendo segnare un +11%: insieme ai titoli finlandesi, bene anche le azioni Microsoft che si avvantaggiano del fallimento di quelle del colosso sudcoreano. Alcuni analisti suppongono che alcuni produttori di cellulari potranno preferire nel prossimo futuro puntare su sistemi operativi Microsoft: l’uscita del Windows 8 del resto è alle porte.

Rosario Amico