Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Ilva: Ferrante reintegrato a custode giudiziario

Ilva: Ferrante reintegrato a custode giudiziario

Il Tribunale del Riesame di Taranto ha reintegrato Bruno Ferrante come custode giudiziario dell’Ilva. Il manager si era visto revocare la nomina, dal gip Patrizia Todisco la quale aveva evidenziato un conflitto di interessi in base al quale aveva appunto revocato l’incarico.

Ferrante aveva però deciso di presentare ricorso, accettato in pieno dal Tribunale del Riesame che ha accolto le istanze e le richieste avanzate dagli avvocati della società per ottenere il reintegro del presidente dell’Ilva come custode e amministratore giudiziario. «Abbiamo accolto questa decisione – ha commentato Ferrante alla lettura della sentenza – ovviamente con soddisfazione perché erano le nostre richieste, ma guardiamo al futuro con grande senso di responsabilità. Nei fatti cambia moltissimo perché viene ripreso quel percorso di stretta collaborazione, di collegamento tra l’azienda, i custodi e l’autorità giudiziaria che è la strada indicata dal Riesame e che noi abbiamo sempre giudicato ragionevole e di buon senso».

Bruno ferrante dovrà ora affiancare gli ingegneri Barbara Valenzano, Emanuela Laterza e Claudio Lofrumento nella preparazione delle relazioni settimanali per l’autorità giudiziaria. Non è però ancora chiaro se il dirigente rivestirà anche la figura di datore di lavoro, occupandosi del ricollocamento dei dipendenti dell’area a caldo e di tutte le altre aree dello stabilimento non sequestrate, oppure se il suo potere decisionale sarà limitato a decisioni di tipo tecnico.

Marta Lock