Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Verbania: muore alpinista durante scalata

CONDIVIDI

Un alpinista esperto è morto mentre stava per iniziare a scalare lo Spigolo della Rossa a circa 2.500 metri di quota, sull’Alpe Devero, in provincia di Verbania. L’uomo si apprestava a legarsi in cordata, quando è precipitato facendo un volo di 15 metri, le cause della caduta sono ancora in corso di accertamento. L’allarme è stato subito dato dal compagno di scalata, intorno alle 9 e 30 di questa mattina, e sul posto sono subito intervenuti gli alpinisti di un’altra cordata del Soccorso Alpino locale, che si stavano allenando nella stessa via.

Per l’uomo però, nonostante la tempestività dei soccorsi, non c’è stato niente da fare. La via che stava apprestandosi a scalare è una di quelle classiche della zona, e probabilmente l’uomo deve essere scivolato dallo zoccolo sul quale è necessario salire per raggiungere la base della via, dalla quale iniziare la scalata dopo essersi legati in cordata. L’elicottero del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese e i Carabinieri di Devero hanno recuperato e trasportato a valle la salma che è ancora a disposizione dell’autorità giudiziaria.

L’alpinista precipitato è Ivan Sgrena, 59 anni, residente a Masera, appassionato di montagna e di pittura, e fratello di Giuliana Sgrena, la giornalista del Manifesto rapita in Iraq nel 2005. Dopo la sua liberazione a Bagdad, durante il tragitto verso l’aeroporto i militari statunitensi avevano fatto fuoco sull’automobile che la trasportava uccidendo il dirigente dei Servizi segreti italiani, Nicola Calipari.

Marta Lock

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram