Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Sulcis: minatore tenta il suicidio

Sulcis: minatore tenta il suicidio

L’esasperazione tra i minatori della Carbosulcis cresce di ora in ora, e oggi uno di loro, Stefano Meletti di 49 anni, delegato della Rsu, durante una conferenza stampa nell’area del pozzo Nuraxi Figus nella quale è custodito l’esplosivo che gli operai minacciano di far detonare, si è procurato un profondo taglio all’avambraccio destro che ne ha richiesto l’immediato trasporto in ospedale, dove gli sono stati applicati diversi punti di sutura.

Nel corso della conferenza stampa, i minatori si sono detti disperati ed esasperati dalle notizie che arrivano da Roma, affatto confortanti. Secondo le Rsu, il Governo non sembra infatti voler prendere in considerazione il progetto per il rilancio della miniera, perciò tutti i minatori sono pronti a intraprendere nuove azioni di lotta, più eclatanti, anche fuori da Nuraxi Figus.

Alcuni di loro hanno tentato di mettere mano alla riserva di esplosivo ma sono stati fermati dai rappresentanti sindacali.  Il segretario provinciale della Uil, Mario Crò, dopo aver espresso la preoccupazione per quanto si è verificato questa mattina all’interno della miniera, ha lanciato un appello alla calma e un ritorno alla ragione. I minatori hanno occupato le gallerie di Nuraxi Figus domenica notte, perciò questa mattina sono stati inviati nel pozzo un medico e un infermiere, per verificare le condizioni di salute dei dimostranti. Alcuni di loro, che avevano accusato abbassamenti di pressione, sono stati portati all’esterno, ma tutti gli altri hanno deciso di proseguire con la loro protesta, a 373 metri sotto il livello del mare, con 690 chili di esplosivo e 1.221 detonatori.

Marta Lock