Milan, Allegri non ha perso l’entusiasmo: “Siamo da scudetto”

Allegri riparte con entusiasmo. Dopo gli ultimi acquisti di mercato, il Milan non può più nascondersi: Galliani è stato chiaro, l’obiettivo è il tricolore. Il tecnico rossonero non si tira indietro e rilancia: “Non ho mai detto che il Milan è da terzo posto, anzi: per lo scudetto ci siamo anche noi“. Chiaro e diretto, ma il campionato non è iniziato benissimo: “Contro la Sampdoria non abbiamo giocato bene, ma non meritavamo di perdere”. Domani sera, a Bologna, si vedrà un altro Milan. Il tecnico ha diramato la lista dei convocati, ci sono anche De Jong, Bojan e Niang: “Dovremo giocare con grande attenzione ma anche con coraggio, senza pensare allo stop di domenica scorsa. Fare risultato domani aumenterebbe la nostra autostima e ci farebbe lavorare più tranquilli“.

Domani sera a Bologna – Un altro Milan, dunque, e non solo per gli ultimi acquisti di mercato. Quest’estate la rosa è stata stravolta: “Quando viene smantellata una squadra si riparte da zero – chiarisce Allegri, con giocatori diversi, con caratteristiche diverse e soprattutto molto più giovani. Dobbiamo mettere da parte quello che è stato il Milan fino al 15 maggio scorso“. Nonostante tutto, il tecnico non ha perso il proprio entusiasmo: “Quello non è mai mancato, altrimenti sarei andato via: io ho massima stima e fiducia in questo gruppo, si gioca sempre per vincere“. Per il Milan il mercato è chiuso, parola di Allegri: “Siamo a posto e coperti in tutti i ruoli, non penso ci saranno novità. Abbiamo giocatori per fare tutti i moduli, anche per la difesa a tre. In campionato lotteremo per i primi tre posti, in Champions l’obiettivo minimo è quello di arrivare agli ottavi“.

Pier Francesco Caracciolo