Home Notizie di Calcio e Calciatori

Roma, Zeman rivela: “Moratti mi contattò ma ero già impegnato”

CONDIVIDI


Roma – A poco più di 24 ore dalla sfida al Meazza contro l’Inter, Zdenek Zeman si lascia andare a un’importante rivelazione che riguarda proprio il presidente del club nerazzurro: “È vero, Moratti mi contattò, ma ero già impegnato moralmente con altre società. Comunque sono cose antiche e questo non è il momento adatto per non parlarne”. Nessun riferimento temporale da parte del tecnico boemo sul periodo del contatto, del resto Moratti non ha mai nascosto le sue simpatie per l’attuale allenatore della Roma. Zeman ha anche parlato degli avversari di domani: “L’Inter ha cambiato parecchio. Bisogna vedere come si inseriranno i nuovi in un club che ha una storia importante e ha vinto tanto. Sia noi che loro abbiamo modificato tanto rispetto allo scorso anno, c’è bisogno di tempo”.

Le pretese di Bojan – Zeman ha spiegato la cessione in prestito di Bojan al Milan. Lo spagnolo era probabilmente l’attaccante più adatto al gioco del boemo, e il suo trasferimento in rossonero ha destato non poche perplessità. Il motivo dell’addio dell’ex Barcellona lo ha chiarito Zeman: “Bojan per me è un giocatore bravo, ma il problema è che da prima di cominciare il ritiro, il suo entourage ha chiesto un determinato minutaggio, che io non gli potevo garantire. Poi, a parte che era infortunato, visto che è un ragazzo che vuole giocare non ha avuto pazienza. Comunque ora c’è Destro, che è il miglior colpo di mercato”.

Miro Santoro

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore