Torino: trovato cadavere avvolto in un telo nel Po

Ritrovato il corpo di una donna nel fiume Po a Torino – Poche ore fa è stato ritrovato il corpo senza vita di una donna, recuperato a Torino nel fiume Po. La salma, che è stata ritrovata avvolta in un sacco nero dell’immondizia, è stata scoperta e ripescata nelle acque del Po, all’altezza del ponte dell’ospedale Molinette.

Sconosciuta l’identità della donna ritrovata morta nel Po – Ancora sconosciuta l’identità della donna il cui corpo è stato ritrovato nelle acque del fiume Po, nel capoluogo piemontese. Dalle prime indiscrezioni degli inquirenti, arrivati da poche ore sul luogo del ritrovamento, sembra trattarsi di una donna di carnagione chiara che, molto probabilmente, ha subito delle violenze. La donna, secondo le prime descrizioni, dovrebbe avere intorno ai 30 anni ed essere, secondo i primi accertamenti della Squadra mobile di Polizia piemontese, di origini nordafricane. Il corpo è stato visto da un passante nei pressi del ponte Balbis, nella zona dell’ospedale Molinette.

Ferite di arma da taglio sul cadavere ritrovato nel fiume a Torino – L’ipotesi di violenza subìte dalla donna prima di essere uccisa sono scaturite dai primi accertamenti sul cadavere della donna, ove sono state ritrovate lesioni molto gravi che potrebbero far pensare ad una morte violenta. Dalle prime indagini della Squadra mobile della Polizia, sul corpo della donna ritrovata morta, avvolta in un telo, nelle acque del fiume Po a Torino, sono state rinvenute numerose ferite provocate da un’arma da taglio. L’arma con cui è stata assassinata non è stata ancora trovata.

Maria Rosa Tamborrino