Napoli, De Laurentiis: “San Paolo perfetto tra un mese”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00

Napoli, De Laurentiis- Un Napoli bello solo a tratti è riuscito ad avere la meglio sulla nuova Fiorentina targata Montella, battendo i gigliati per 2-1. Partita bella sul lato tecnico che, per certi versi, è stato limitato per le condizioni pessime dello stadio San Paolo. Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, rassicura tutti e risponde alle critiche del sindaco De Magistris sul terreno di gioco: “Le condizioni del San Paolo? Colpa di un virus entrato nel terreno e delle alte temperature. Fra un mese il campo sarà perfetto o almeno mi auguro che sia tale.Non si tratta di colpe -afferma De Laurentiis a Rai Radio 1ma il sindaco ha perfettamente ragione nel dire che non è loro responsabilità in quanto il terreno di gioco compete al Napoli. Ma nessuno avrebbe voluto dare la colpa al sindaco, è una giustificazione logica che poteva anche evitare.

Merito di Mazzarri- De Laurentiis poi ha elogiato l’operato del suo allenatore e ha parlato dell’importanza del gioco di squadra: “Mazzarri è un allenatore completamente dedicato al lavoro che fa e alla professionalità che impegna quotidianamente: il novanta per cento del merito va a lui. Quest’anno abbiamo fatto lunghi ragionamenti con Mazzarri e Bigon e abbiamo voluto non creare problemi alla squadra con degli innesti che escludessero inserimenti precedenti: mi riferisco a Vargas e all’impianto giovanile che sta creando grandi giocatori come Insigne. Nel nostro team di quest’anno credo ci sia un maggiore concetto di squadra più che di solisti. Anche Cavani è uno splendido solista ma ha dimostrato negli scorsi anni di essere un giocatore a tutto campo“.

Antonio Pellegrino

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!