L’Onore e il Rispetto 3, anticipazioni prima puntata 11 settembre

L’Onore e il Rispetto 3, prima puntata – Parte il conto alla rovescia per i fan de L’Onore e il Rispetto che, esattamente fra una settimana, ripartirà con la terza stagione. Protagonista assoluto è sempre Gabriel Garko, nel ruolo di Tonio Fortebracci ma, come ha raccontato l’attore a QuiMediaset, ci saranno delle novità su alcuni aspetti del protagonista, novità che riguardano soprattutto il rapporto con la figlia. Non mancano le new entry, come ad esempio Giuliana De Sio, che interpreterà una donna della mafia, dalla violenza inaudita, e Martina Pinto, figlia di un mafioso, con la quale Tonio avrà una storia d’amore. Ma vediamo cosa accadrà nella prima puntata, in onda martedì 11 settembre alle 21.10 su Canale5.


Anticipazioni –
Nell’ultima puntata della seconda serie, Tonio Fortebracci (Gabriel Garko) pronto a vendicare la morte di suo fratello e di suo figlio per mano di Fortunato, si ritrova, invece, davanti a quest’ultimo che lo riduce in fin di vita.
La prima puntata della terza stagione si aprirà su Tonio che si risveglia dopo un lungo periodo in coma. Provato dall’esperienza, Tonio è pronto a chiudere definitivamente con la mafia, testimoniando contro, ma un tragico imprevisto lo riporterà sui suoi passi. Scopre, infatti, l’identità di ‘U Burattinaio’ (Toni Bertorelli) ed è pronto a vendicarsi. E per fare ciò, sarà costretto ad allontarsi da sua figlia Antonia (Beatrice Galati). Carmela (Laura Torrisi) vuole fuggire in America, ma i suoi piani vanno in fumo ancora una volta per colpa di Tonio. E poi c’è Tripolina (Giuliana De Sio), prostituta assoldata dal padrino Mancuso che vive di stenti con i suoi figli, serial killer al servizio della mafia. La donna, inoltre, ha una bellissima figlia, Venere, cresciuta in collegio, tenuta lontano dalla vita malavitosa della madre e dei fratelli. Il destino di Venere, però, sarà diverso da quello desiderato dalla madre e proprio un tragico evento porterà Tripolina alla vendetta  e per farlo si servirà proprio di Tonio.

G. T.