Milan, El Shaarawy: “Difficile farsi stimare da Ibra”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:13

Milan, El Shaarawy – Intervista a tutto tondo quella rilasciata da Stephan El Shaarawy a Max. Il testo integrale sarà pubblicato sul prossimo numero della rivista, mentre Gazzetta.it riporta alcuni estratti. L’argomento più scottante riguarda il rapporto con l’ormai ex compagno di squadra, Zlatan Ibrahimovic: “Grande impresa farsi stimare da lui, ma pensavo peggio. Il segreto è passargli la palla, o inizia a ringhiare. Bisogna saperlo prendere. Altrimenti, qualche dispetto te lo fa“. Con gli altri compagni, in particolare Rino Gattuso, il feeling era decisamente diverso: “Rino Gattuso appena si è accorto delle prime aggiustatine alle sopracciglia ha cominciato a cazziarmi di brutto: ‘tu devi pensare solo a giocare, hai capito?’ Grande. Mi mancherà“.

Successo – Altro punto importante è una delle conseguenze del successo all’improvviso, ossia la possibilità di montarsi la testa: “Credevo fosse più facile non cascarci. Invece è dura. Quando vedi i calciatori ti viene da dire: ‘ma come cazzo fanno a essere così presuntuosi?’. L’ho pensato anch’io mille volte. Poi ti ci trovi dentro, con la gente che ti chiede foto e autografi, che ti pompa, e cominci a sentirti un fenomeno anche se non vuoi. Per fortuna c’è mio padre a tenermi con i piedi ben piantati per terra“. Per chiudere, piccola parentesi sulla maggiore attenzione delle donne quando si raggiungono tali palcoscenici: “Arrivi in serie A e immediatamente l’attenzione erotica intorno a te si moltiplica. Mi piace. Ma io cucco su Facebook. Si trova parecchia roba online“.

Alberto Ducci

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!