Nazionale, parla Buffon: “Conte è un leone in gabbia”

Nazionale, dichiarazioni Buffon. Oggi a Coverciano ha parlato Buffon. Prima di rilasciare qualche battuta sulla Nazionale impegnata nelle qualificazioni per il prossimo Mondiale in programma nel 2014 in Brasile, il portiere bianconero ha parlato di Juventus e Conte. Sul buon inizio della formazione bianconera e sull’assenza forzata del suo allenatore, il numero uno juventino ha dichiarato “A prima vista può sembrare che la squalifica di Conte non penalizzi la Juve, invece un allenatore con le sue caratteristiche è uno che incide molto nello spogliatoio e nelle partite. Oggi lui è un leone in gabbia, e non può essere che dispiaciuto”.

“Ho ancora tanta voglia di vincere” – Buffon ha poi parlato di Zeman e Totti, ma ha anche accennato al suo futuro in azzurro e soprattutto sportivo. Il capitano della Nazionale allenata da Prandelli è stato categorico su questo aspetto: “Non penso alla fine della carriera, ho 34 anni e credo di portarli anche discretamente bene. Inoltre ho un’ottima condizione fisica e tanto entusiasmo, soprattutto ho una grande voglia-rabbia di vincere. Quando è così, allora si può andare avanti. Quando una di queste tre componenti verrà meno allora sarò il primo ad alzare la mano, e a rifarmi una nuova vita”.

Simone Lo Iacono