Italia, Prandelli punta su Osvaldo e Giovinco. Dubbio De Rossi

Osvaldo e Giovinco coppia d’attacco, De Rossi in forte dubbio. Sono queste le notizie più importanti in arrivo da Coverciano. Cesare Prandelli sembra aver deciso il modulo con cui venerdì sera l’Italia affronterà la Bulgaria nella prima partita di qualificazione ai Mondiali del 2014: si ripartirà dal 3-5-2, schieramento visto l’ultima volta nell’1-1 contro la Croazia ad Euro 2012. Ieri il commissario tecnico azzurro ha fatto svolgere una doppia seduta di allenamento: oltre agli infortunati Astori e Balzaretti (il centrale del Cagliari è stato sostituito dal milanista Acerbi, al posto del terzino della Roma lunedì è arrivato Peluso), all’appello mancavano Pazzini e De Rossi, entrambi in dubbio per venerdì ma recuperabili in vista della partita di Modena contro Malta, in programma martedì.

Sette juventini – Ieri pomeriggio Prandelli ha fatto le prove generali della sfida di Sofia. Scelto il modulo, il ct sembra avere le idee chiare anche per quanto riguarda gli interpreti. Tra i pali, naturalmente, ci sarà capitan Buffon. In assenza di Chiellini, con Barzagli e Bonucci vedremo il torinista Ogbonna. Più complicate le scelte a centrocampo. Sugli esterni dovremmo vedere Maggio e Giaccherini, in mezzo hanno una maglia assicurata Pirlo e Marchisio. Ad affiancarli doveva esserci De Rossi, che però potrebbe non farcela: al suo posto, Nocerino è in vantaggio su Diamanti. Là davanti, come detto, l’inedita coppia formata da Osvaldo e Giovinco. Ecco la probabile formazione anti-Bulgaria. Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Ogbonna; Maggio, Marchisio, Pirlo, Nocerino, Giaccherini; Osvaldo, Giovinco.

Pier Francesco Caracciolo