Paralimpiadi, Annalisa Minetti bronzo nei 1500

Strepitosa Annalisa Minetti. L’atleta azzurra, vincitrice come cantante al Festival di Sanremo nel 1998 e concorrente a Miss Italia nel 1997, ha vinto la medaglia di bronzo nei 1500 metri nella categoria T12 per ipovedenti alle Paralimpiadi di Londra. Sotto la guida di Andrea Giocondi, la Minetti ha corso in 4:48.88: si tratta del nuovo record del mondo nelle sua categoria, la T11, quella per non vendenti, che però in questa specialità olimpica è accorpata alla T12 per motivi televisivi. Ed è qui che sta la rabbia della Minetti: non vedente totale e costretta a correre con una guida, l’azzurra ha dovuto gareggiare con atlete ipovedenti che della guida non hanno bisogno.

Record del mondo – Non è un caso che ai primi due posti si siano classificate due atlete appartenenti alla classe T12: la medaglia d’oro è andata alla russa Elena Pautova, l’argento alla spagnola Elena Congost. “Le mie due rivali sul podio non sono inarrivabili, a Rio proverò a batterle sulla distanza degli 800 metri, per stasera va bene così” – il commento di Annalisa Minetti alla fine della gara -. Volevo che la ceca Sedlackova mi stesse dietro, così quando ai 400 metri ha lanciato la volata, siamo partiti a ruota anche noi. Immaginavo questa gara esattamente come è andata, l’avevo vista esattamente così“. Andrea Giocondi, guida della Minetti, punta ancora più in alto: “Questo bronzo non è un punto d’arrivo: se sapremo gestire meglio la tensione potremo fare meglio“.

Pier Francesco Caracciolo