Canada: ritrovato un torso umano in una valigia che galleggiava nel lago

Trovato torso umano in una valigia galleggiante – È stato un rinvenimento agghiacciante quello fatto dalla polizia locale in Canada. Poche ore fa la polizia canadese ha annunciato di aver trovato un torso di un essere umano smembrato che era stato posto all’interno di una valigia, buttata poi nelle acque del lago Ontario, a sud di Toronto. La valigia, in cui è stato rinvenuto il torso umano, è stata ritrovata mentre galleggiava nelle vicinanze della riva del lago.

Busto in fase di decomposizione, impossibile stabilire chi sia la vittima – Un portavoce della polizia canadese, durante la conferenza stampa indetta per comunicare ai media l’accaduto e il ritrovamento, ha fatto sapere che, attualmente, per lo stato di degrado in cui si trova il busto, è ancora impossibile sapere se la vittima sia un uomo o una donna. Saranno gli accertamenti e gli esami che saranno effettuati sul resto ritrovato a sciogliere ogni dubbio sull’identità, almeno di genere, della vittima. Secondo le prime indiscrezioni, infatti, sembra che il torso sia in avanzato stato di decomposizione e che proprio oggi verrà portato all’obitorio locale per essere sottoposto ad un’autopsia.

Ritrovamento casuale del busto – Il ritrovamento del torso appartenente ad un essere umano ritrovato in una valigia che galleggiava sulle acque del lago Ontario è stato del tutto casuale.  “La scoperta è avvenuta casualmente mentre la valigia galleggiava a 2,5 chilometri dalla costa” ha riferito il portavoce della Polizia Leslie Dunkey. Insieme ai soccorsi e ai sommozzatori che hanno ripescato la valigia, sono arrivati sul posto 41 agenti di polizia per perlustrare la zona in cerca di ulteriori prove.

Possibile collegamento con il porno attore Luka Rocco Magnotta – Per ora gli inquirenti che indagano sul caso non hanno collegato questo ritrovamento agli altri eventi simili già accaduti in Canada e legati all’ex porno attore canadese Luka Rocco Magnotta, ora in carcere in attesa di essere processato, accusato di aver ucciso e smembrato un giovane studente cinese. La polizia non può ancora confermare che il torso ritrovato nella valigia appartenga a Guang Hua Liu, ma, altre parti di un corpo umano sono state rinvenute, in seguito a perlustrazione, nella zona che circonda il lago.

Maria Rosa Tamborrino