Mondiali 2014: vincono Capello e il Trap. Ok tutte le big europee


Mondiali 2014 – Buona la prima per Fabio Capello sulla panchina della Russia. L’ex allenatore di Milan, Roma e Juventus apre con una vittoria contro la non certo irresistibile Irlanda del Nord (2-0). I russi passano in vantaggio alla mezz’ora del primo tempo con Fayzulin. Nella ripresa, dopo un palo colpito da Kherzhakov, arriva il raddoppio su calcio di rigore trasformato da Shirokov. Vittoria col brivido invece per Giovanni Trapattoni che a un minuto dallo scadere era sotto con la sua Irlanda in Kazakistan. All’89’ Robbie Keane pareggia i conti su calcio di rigore e al 90’ Doyle sigla il gol del definitivo 1-2.

Ok le big – Nessuna sorpresa arriva dai campi europei dove si giocavano le prime gare di qualificazione ai Mondiali 2014. Il match più atteso, quello tra Olanda e Turchia, finisce 2-0 per gli oranje che passano in vantaggio con un preciso colpo di testa del solito Van Persie e raddoppiano allo scadere con Narsingh. Vince facile la Germania, contro le Isole Far Oer (3-0): vantaggio di Gotze nel primo tempo e doppietta di Ozil nella ripresa. Scatenati gli inglesi in Moldova, che si impongono per 5-0, grazie alla doppietta iniziale di Lampard e alle reti di Defoe, Milner e Baines. Qualche apprensione in più invece per il Portogallo sul campo del Lussemburgo: i lusitani vanno addirittura in svantaggio per via di un gran gol di Da Mota. Cristiano Ronaldo riporta il match in parità e poi Helder Postiga completa la rimonta e fissa il risultato sul 2-1. Vince anche la Francia (1-0) in Finlandia: gol decisivo di Diaby.

Miro Santoro