Napolitano: Bene Monti, ma non facciamoci illusioni

Intervenuto ieri (in video) al workshop Ambrosetti di Cernobbio, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, non ha dimenticato di rimarcare il proprio sostegno al governo guidato da Mario Monti: “Abbiamo riguadagnato credibilità sui mercati – ha osservato il capo dello Stato – ma non possiamo farci illusioni”.

L’elogio del presidente – Che l’attuale governo tecnico godesse della piena fiducia dell’inquilino del Colle è faccenda nota a tutti, ma a ribadire il concetto ci ha pensato ieri Giorgio Napolitano in persona: “Essenziale è stata la disponibilità di Mario Monti nel novembre scorso – ha esordito in collegamento video con il workshop Ambrosetti di Cernobbio – Il governo in meno di 10 mesi ha realizzato un programma densissimo: l’Italia ha riguadagnato credibilità in relazioni internazionali e sui mercati”.

No a facili illusioni – “Il governo, sorretto dal senso di responsabilità delle principali forze politiche  – ha aggiunto il capo dello Stato – è riuscito a tenere fede agli impegni concordati in sede di Unione europea e a dare contributi al superamento della crisi nell’eurozona. Non ci facciamo illusioni sulla sufficienza dei risultati ottenuti – ha però puntualizzato Napolitano – molto resta da fare, non ci sfuggono la complessità del nostro debito pubblico e l’acutezza delle tensioni sociali nel nostro Paese”.  

Verso la riforma elettorale – “C’è da auspicare, e da parte mia in ciò si confida – ha proseguito il presidente della Repubblica – una costruttiva conclusione della legislatura ancora in corso, così da portare avanti la concreta attuazione degli indirizzi e dei provvedimenti predisposti dal governo e approvati da Parlamento”.  Puntando, innanzitutto, sulla riforma che il capo dello Stato considera di prioritaria importanza, ovvero la “riforma elettorale, necessaria – sono le parole di Napolitano – a garantire migliore governabilità al sistema politico”.

Maria Saporito