Nazionale, contrattura per De Rossi: due settimane di stop


Nazionale – Uscito al minuto 80 della gara tra Bulgaria e Italia, Daniele De Rossi dovrà sicuramente rinunciare al match di martedì contro Malta. Il centrocampista della Roma ha difatti rimediato una contrattura muscolare al bicipite femorale, che lo costringerà a quindici giorni di stop. “Domani farà le valutazioni strumentali – spiega il responsabile medico della Nazionale Enrico Castellaccidobbiamo decidere quando partirà per Roma, perché è chiaro che per lui la parentesi azzurra si è conclusa qui. Gli accertamenti probabilmente li farà a Roma, lo decideremo insieme al giocatore e al mister, ma è sicuramente un risentimento al bicipite femorale la cui entità è da valutare con le indagini strumentali”. Le parole del medico azzurro scongiurano, almeno per il momento, il rischio stiramento per Capitan Futuro.

Il precedente con l’Inter – De Rossi era già uscito anzitempo, nella gara di campionato contro l’Inter. Il centrocampista giallorosso era stato costretto a dare forfait al 30’ del primo tempo per una brutta botta al collo del piede. Gli accertamenti avevano escluso qualsiasi tipo di frattura. Per Capitan Futuro si trattava solo di una contusione che, con un po’ di riposo, avrebbe facilmente smaltito. Ma il richiamo della maglia azzurra è stato troppo forte e così ha deciso di rispondere alla convocazione di Prandelli. Ora però è sorto un nuovo problema fisico che potrebbe tenerlo fermo per circa due settimane. Nessun problema invece per Claudio Marchisio che si è tagliato la mano e il ginocchio dopo essere finito contro un cartellone pubblicitario. “I tagli si risolvono in breve tempo” ha rassicurato il dottor Castellacci.

Miro Santoro