Paralimpiadi, i fratelli Pizzi centrano l’oro. Argento per Farroni

Le Paralimpiadi di Londra continuano a regalare medaglie alla delegazione azzurra. Le ultime due arrivano dal ciclismo: i fratelli Pizzi hanno centrato l’oro nella prova in tandem su strada, categoria B; Giorgio Farroni ha conquistato l’argento nella prova mista su strada categoria 1-2. Il medagliere dell’Italia, dunque, continua a riempirsi, siamo all’undicesimo posto a quota 27. Il nono oro è merito di Ivano e Luca Pizzi. La coppia azzurra, già vincitrice dell’argento nella prova a cronometro, si è imposta nella gara a su strada: i fratelli abruzzesi hanno percorso i 13 giri (per 104 km complessivi) in 2h26’52”, precedendo di cinque secondi i polacchi Krzysztof Kosikowski e Artur Korc (2h26’57”) e di sette secondi gli slovacchi Vladislav Janovjak e Robert Mitosinka (2h26’59”).

Farroni secondo per 7” – Prima dei fratelli Pizzi, era stato Giorgio Farroni a rubare la scena. Il ciclista azzurro ha conquistato la medaglia d’argento nella prova su strada Mixed T1-2, chiudendo la 24 km di Brands Hatch con il tempo di 45’24”. La medaglia d’oro, andata al campione del mondo britannico David Stone, è sfuggita di appena 7″, ma il ciclista di Fabriano non si rammarica: “Oggi ho ottenuto ciò per cui ho lavorato negli ultimi anni – le parole di Farroni alla fine della gara –: dopo il bronzo di Pechino, ho fatto di tutto per restare sempre nelle prime posizioni del ranking mondiale, ho vinto tre titoli iridati e sono arrivato in ottima forma a Londra“. La medaglia di bronzo è andata al ceco David Vondracek, che ha chiuso la propria prova con il tempo di 48’34”.

Pier Francesco Caracciolo