Serie B, Varese: Ebagua pronto a giocare dopo gli insulti razzisti

Varese, Ebagua pronto a giocare. Il rapporto tra il Varese, parte della sua tifoseria e Giulio Ebagua sembra essersi ricucito. Le cose s’erano messe male alcune settimane fa, quando l’attaccante di colore era andato a segno durante una partita di Coppa Italia. Allora Ebagua era stato insultato pesantemente da alcuni suoi tifosi, ed aveva deciso di rispondergli, mostrandogli il dito medio. L’episodio aveva fatto scalpore, ed aveva messo in bilico il prosieguo della carriera calcistica di Ebagua a Varese. Le cose però si sono aggiustate, grazie alla firma dell’attaccante sul nuovo contratto col club lombardo, che dovrebbe scadere nel 2015.

Potrebbe scendere in campo già oggi – Il nuovo accordo tra l’attaccante e la società lombarda è stato firmato grazie al paziente lavoro svolto dai dirigenti del Varese e dal manager di Ebagua, e presenta anche una particolare clausola rescissoria che, in caso di suo utilizzo, dovrebbe permettere alle due parti di dividersi senza avere alcun tipo di problema. Il bomber di colore insultato da una parte dei suoi stessi tifosi, potrebbe inoltre scendere in campo tra poche ore, e potrebbe disputare il match di campionato tra Modena e Varese, che dovrebbe andare in scena allo stadio Braglia alle ore 18:00.

Simone Lo Iacono