Miami: allevatori macellavano animali vivi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:40

I macellai di Miami – Un altro terribile caso di sadica crudeltà verso gli animali. Questa volta i responsabili sono degli allevatori americani che lavorano a Miami, in Florida. Si tratta Gelio Hernandez, 50 anni, e Angel Busurot, 46enne, scoperti pochi giorni fà mentre macellavano vivi gli animali del loro allevamento per poi venderne la carne ai ristoranti e macellai locali. I due uomini sono stati arrestati con l’accusa di crudeltà nei confronti di animali, in questo caso suini e caprini. Hernandez e Busurot negano le accuse che gli sono rivolte. Qualora fossero dichiarati colpevoli, rischierebbero fino a 15 anni di carcere.

Animali macellati vivi per carne a metà prezzo – Gli investigatori hanno subito iniziato le indagini nei confronti dei due allevatori. Secondo i primi risultati, sembrerebbe che il capo e maggiore responsabile delle violenze sugli animali fosse Angel Busurot. L’uomo metteva in atto la prassi di macellare maiali e pecore ancora vive nella sua industria ormai da anni. Dopo la macellazione la carne era venduta ai distributori nazionali e internazionali. Molti ristoranti locali e macellerie di Miami hanno comprato questa carne. Secondo gli inquirenti, Busurot e Hernandez vendevano la carne degli animali vivi macellati a metà prezzo rispetto agli altri rifornitori locali e legali. Hernandez, non solo ha negato le accuse, ma ha anche pubblicato un video per accusare di violenze i funzionari ambientali protagonisti delle ispezioni che hanno fatto uscire allo scoperto il suo crimine.

Michela Santini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!