Ground Zero: undici anni dopo la tragedia l’America ricorda le sue vittime

L’America ricorda le vittime dell’11 settembre – Undici anni dopo gli attacchi terroristi che colpirono le Twin Towers e il Pentagono, l’America ha ricordato oggi le quasi tremila vittime che persero la vita in quel fatidico 11 settembre 2001. In molti luoghi degli Stati Uniti migliaia di persone si sono riunite per commemorare le 2.983 persone morte a New York, a Washington e in Pennsylvania, di cui oggi, durante la cerimonia, sono stati letti i nomi.

Il presidente Obama e la commemorazione alla Casa Bianca – Tanta commozione e tante lacrime hanno caratterizzato la cerimonia di commemorazione che si è svolta quest’oggi nei pressi del Ground Zero, dove sorgevano le Twin Towers. Quest’anno non si è assistito a nessun discorso politico da parte del presidente degli Stati Uniti, ma la cerimonia è stata incentrata esclusivamente sulle vittime e sul dolore del ricordo dei loro cari. Anche a Washington, alla Casa Bianca, è stato osservato un minuto di silenzio in onore delle circa tremila vittime dell’attacco terroristico alle Torri Gemelle. Il presidente Barack Obama, assieme alla First Lady, Michelle e alla sua famiglia, parlando dell’attentato dell’11 settembre rivendicato dagli uomini di Al Qaida, ha detto: “La nostra guerra è contro Al Qaida, contro i suoi affiliati e non contro l’Islam o contro altre religioni”.

Museo della Memoria a Ground Zero – A rovinare lo spirito di questa giornata ci hanno pensato però le polemiche sul Museo della Memoria a Ground Zero. Il museo che dovrebbe ospitare i nomi, le foto e altro materiale delle vittime, e che dovrebbe informare circa gli attacchi terroristici, avrebbe dovuto aprire proprio questo settembre, ma la costruzione è stata bloccata circa un anno fa a causa di uno scontro su chi dovrà pagare e gestire tutto, tra il sindaco della città di New York, Michael Bloomberg, presidente della Fondazione che controlla il ‘National 9/11 Memorial and Museum’ e il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo assieme al governatore del New Jersey Chris Christie  che insieme controllano la Porth Authority, proprietaria del sito del World Trade Center.

Maria Rosa Tamborrino