Lazio, Lotito: “La Roma di Zeman? Penso alla mia squadra”

Lazio, Lotito- La Lazio è sicuramente una delle squadre più in salute in questo inizio di campionato. La sosta a causa delle partite delle Nazionali per le qualificazioni ai Mondiali del 2014 in Brasile forse non ha giovato ai biancocelesti che hanno dovuto interrompere, seppur momentaneamente, la striscia positiva iniziata con le partite di Europa League. Il presidente dei capitolini, Claudio Lotito, ai microfoni di SkySport24 ha fatto un parallelo con la passata stagione: “Alla mia Lazio ho chiesto determinazione, concentrazione, coesione e umiltà. Così possiamo arrivare in alto. Lo scorso anno abbiamo vinto con le grandi e poi perso con le altre. Questo dimostra che il nostro è stato un problema di tensione e di testa piuttosto che tecnico“.

La Roma e Petkovic- Nel corso della stessa intervista, Lotito ha parlato anche dei cugini giallorossi, seppur brevemente: “La Roma di Zeman? Io mi preoccupo della Lazio, delle altre non mi interessa. I giallorossi sono temibili così come Juve, Napoli, Inter e Milan”. L’argomento si sposta poi sul neo allenatore biacoceleste: “Petkovic ha tutte le qualità per fare il tecnico della Lazio, per questo lo abbiamo preso, è valido sia sotto il profilo umano che tecnico. Gli obiettivi? La squadra è forte, è stata allestita bene sul mercato e possiamo competere su tre fronti: campionato, Coppa Italia ed Europa League“.

Antonio Pellegrino