Sesso, il nuovo rimedio contro fame, insonnia e ritenzione idrica

Fame inarrestabile, cuscinetti di cellulite, e poi ancora notti insonni e desiderio sessuale in calo: non esiste donna che non abbia almeno una volta nella vita affrontato uno solo o più di questi problemi… Ma se esistesse un rimedio naturale contro tutti questi, che comportasse anche un impagabile piacere fisico, non sarebbe forse tutto più facile? A dimostrare che il sesso aiuta le donne contro fame, cellulite e insonnia è una ricerca della britannica Università East Anglia: studiando il comportamento dopo l’accoppiamento delle femmine della Drosophila Melanogaster, nonché il comune “moscerino della frutta”, è stato scoperto che l’attività sessuale condiziona alcuni geni della donna, riguardanti la libido, il sonno, l’appetito e il bilancio idrico.

A fare la sua parte, spiega la coordinatrice dei lavori Tracey Chapman, è una proteina presente nel liquido seminale, conosciuta come “peptide sessuale”, che “condiziona l’espressione di molti geni nelle femmine, con conseguenze sullo sviluppo delle uova, la formazione dell’embrione, il sistema immunitario, l’appetito, il sonno, il bilancio idrico e il desiderio sessuale”. Basta quindi con il sonnifero, ogni donna insonne potrà riposare beatamente dopo qualche ora di appagante sesso, mentre per chi vuole perdere qualche chilo di troppo il sesso potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio: vero è che il sesso appaga i sensi e il più volte con essi anche i morsi della fame, ma non è da escludere che per qualcuno il risultato sia l’esatto opposto…

R. C.