Calcioscommesse: trovati in Svizzera i soldi delle combine?

Calcioscommesse. I soldi delle combine legate al Calcioscommesse, si troverebbero in Svizzera su un conto segreto riconducibile ad un calciatore italiano, definito “importante” dagli investigatori, e già indagato dalla Procura di Cremona. La notizia è stata data alcuni istanti fa, e sta facendo il giro d’Italia e d’Europa, anche perché i giudici svizzeri hanno chiesto una maxi-rogatoria. La Procura da dove è partita la richiesta è quella di Berna-Mittelland, ed ha deciso di muoversi verso questa direzione perché crede che dietro questa storia ci sia la mano della criminalità organizzata, e tante modalità che fanno pensare al riciclaggio di denaro.

Altre novità sullo scandalo? – Nelle prossime ore si conoscerà il nome del giocatore che avrebbe aperto il conto corrente in Svizzera, servendosi di un prestanome. Questa persona sarà poi sentita dai magistrati svizzeri con altre 5 persone, che secondo loro hanno avuto a che fare con tutta questa faccenda. A loro verrà molto probabilmente chiesto il nome dell’associazione a delinquere che combina i match, le persone che si muovono per farlo, e le identità di tutti i giocatori coinvolti in questa storia. L’ipotesi di una società transnazionale che pilota i match di vari paesi, Italia compresa, prende sempre più corpo.

Simone Lo Iacono