Vendono tutto per fare il giro del mondo in camper

Sono marito e moglie,  Fernando e Fleur Fernandez, due coniugi sulla trentina e  si sono licenziati dall’impiego in un ente pubblico di Malaga in Spagna, dove lavoravano da nove anni,  vendendo la casa e tutti i loro averi per comprare un camper e fare il giro del mondo.

La coppia ha due figli Aisha di 5 anni e Noah di 1, e la scelta di lasciare tutto e cominciare una vita nomade ha lasciato parenti e amici abbastanza perplessi, per i quali sembrava una follia il fatto di abbandonare un lavoro sicuro in un momento storico nel quale la disoccupazione è alle stelle.

Anche se non richieste né necessarie i due coraggiosi spagnoli hanno rilasciato alcune dichiarazioni dove danno le loro spiegazioni per una scelta che può apparire avventata e irrazionale.

I due sposi hanno spiegato che la decisione di girare il mondo in camper comporterà di sicuro dei sacrifici ma per loro era indispensabile per “vivere veramente la loro vita”, e che per quanto riguarda l’età dei bambini, di sicuro ci saranno delle difficoltà da affrontare, ma d’altra parte una partenza in età più avanzata sarebbe stata totalmente impossibile.

Forse le critiche di parenti e amici nascondo solo una più che condivisibile invidia.

A. U.