Home Sport

MotoGp, Gp San Marino: alle prove libere vince il maltempo

CONDIVIDI


MotoGp – È stato il maltempo il vero protagonista del venerdì del Gran Premio di San Marino, in una giornata dedicata alle prove libere. In MotoGp, nessuno dei big è sceso in pista a causa della pioggia e del vento che spazzava il circuito romagnolo. Nella classe regina, nel pomeriggio, solo 11 moto su 21 hanno girato e nessuna di queste era guidata da un big. Il tempo migliore – per quello che può contare – lo ha fatto segnare il ceco Karel Abraham, in sella alla Ducati (1’42’’030), seguito dal britannico James Ellison e dal nostro Michele Pirro (FTR-Honda), che ha accusato comunque un distacco di oltre due secondi dal primo. In pista anche altri due italiani: Danilo Petrucci, settimo con la BMW-Suter, e Mattia Pasini, decimo con l’ART. Ha invece preferito restare al riparo dei box Valentino Rossi.

Maltempo anche al mattino – Anche la mattinata è stata condizionata dal maltempo e pure in quest’occasione i big hanno preferito restare ai box. Solo nove i piloti scesi in posta, tutti con le CRT (le MotoGp con motore derivato di serie). Una sessione che ha visto molto bene i piloti italiani, con Danilo Petrucci miglior tempo (1’43’’178) davanti a Michele Pirro (secondo a 0’’149) e David Slalom. Si sono visti in pista anche Ben Spies e Nicky Hayden, entrambi piloti ufficiali, che hanno chiuso rispettivamente la sessione mattutina con il sesto e settimo crono. Fortunatamente, le condizioni del tempo miglioreranno da domani: da domani torna a splendere il sole e temperature saranno in aumento.

Miro Santoro

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram