Usa: evacuate due università per allarme bomba

Usa, Università evacuate – Due episodi recenti avvenuti in America possono essere collegati ai disordini ed alle proteste anti-Occidente che si stanno verificando in tutto il mondo islamico. Due università, in Texas ed in Nord Dakota sono state evacuate per un presunto allarme bomba. Una terza struttura sarebbe stata interessata da un allarme analogo, si tratterebbe di un ateneo luterano nell’Indiana. La prima università è quella di Austin in Texas, dove l’emergenza è iniziata intorno alle 10 del mattino: un uomo che diceva di essere di Al Qaeda diceva di aver sparso degli ordigni esplosivi in giro per tutto l’ateneo. Subito un sms arrivano su tutti i telefoni degli studenti li obbligava a lasciare immediatamente la struttura.

Allarmi bomba e paura – In una nota si precisa che la telefonata ricevuta era di “un uomo con accento mediorientale che sosteneva di aver piazzato bombe in tutto il campus, e che sarebbero esplose di lì a 90 minuti. Il Rettore ha così disposto l’evacuazione per maggiore cautela“. A Fargo analoga situazione: allarme bomba ed edificio evacuato; in totale si sono allontanati dagli edifici circa 60.000 persone tra studenti e personale delle due università. Un terzo episodio verificatosi in un centro luterano nell’Indiana non è stato identificato come un allarme bomba ma come una minaccia generica: l’edificio non è stato evacuato.

Rosario Amico