Mentana: Offerta Mediaset a La7? Solo un disturbo, ma lascerei: ne bis in idem

Enrico Mentana, direttore del Tg de La7 risponde senza mezze misure ai suoi follower su Twitter che vogliono sapere che cosa farebbe nel caso l’offerta fatta da Mediaset a La7 diventasse realtà: “Mediaset compra La7? Lascerei: ne bis in idem”, così riferisce il direttore. Mentana precisa che sarebbe “solo un’offerta di disturbo” ma che non ha alcuna intenzione di tornare a lavorare per l’azienda in cui ha passato 18 anni da giornalista.

I rapporti con la sua ex rete non si sono conclusi in amicizia: Mentana che aveva fondato e diretto il Tg5 nel 1992 annunciò nel 2004, in diretta tv, che Mediaset aveva deciso di sostituirlo in piena polemica. Poi qualche anno passato a condurre Matrix e la rottura definitiva quando, per la morte di Eluana Englaro, Mediaset non cambiò il palinsesto televisivo, scegliendo di mandare in onda una puntata del Grande Fratello.

La partita Mediaset-La7 è aperta. L’emittente di Cologn Monzese sarebbe interessata all’acquisto attraverso l’asta che si avrà a fine mese da parte di Telecom Italia Media; a partecipare saranno anche il gruppo Cairo e Discovery Channel. Per il momento, fino al 24 settembre quando si avranno le prime offerte non vincolanti, come ha detto Mentana, la manifestazione di interesse di Mediaset potrebbe essere solo un’azione di disturbo. E c’è da giurare che non solo Mentana si sentirà “disturbato” dall’intrusione dell’emittente berlusconiana, uno fra tutti Santoro, che presenterà il suo nuovo programma.

I. F.