Napoli, Mazzarri in apprensione: “Parma avversario ostico”

Walter Mazzarri è in apprensione. Domani pomeriggio, al San Paolo, il suo Napoli se la vedrà con il Parma, avversario tradizionalmente ostico per la sua squadra: “Sarà una gara difficile. Voglio vedere bene come stanno i miei, molti dei quali sono arrivati da pochissimo dagli impegni con le Nazionali: non vorrei che si ripetesse l’avvio di gara dell’ultima contro la Fiorentina – la preoccupazione del tecnico toscano –. Il Parma ha una rosa di ottimo livello e in più negli ultimi anni ci ha spesso messo in difficoltà al San Paolo: in pratica ci ha negato la Champions nel mio primo anno e nella passata stagione contro di loro abbiamo perso in modo immeritato. Inoltre, Donadoni ha potuto preparare la partita in un certo modo, mentre noi dobbiamo tornare al top in appena due allenamenti”.

Pandev titolare – L’allenatore del Napoli, alla 300esima panchina in Serie A, ha le idee chiare per quanto riguarda la formazione con cui affrontare gli emiliani: “Pandev ha esperienza ed è lui che giocherà: Insigne in Nazionale ha giocato solo un tempo, anche questo chiarisce che le gerarchie sono evidenti – chiarisce Mazzarri –. Mi spiace molto aver perso Britos, era tornato in forma ed era tra quelli che mi dava garanzie“. Il Napoli, due vittorie nelle prime due partite di campionato, è tra le favorite per la vittoria dello Scudetto. Il tecnico azzurro tiene i piedi per terra: “La Juve è davanti a tutti e su questo non ci sono dubbi. La Roma è un mix di campioni esperti e di giovani di valore. Inter e Milan hanno venduto qualcuno, ma comprato altri. Noi, se noi non sbagliamo niente, possiamo competere con le milanesi e le romane“.

Pier Francesco Caracciolo