Serie A, 3^ giornata: Juve, Lazio e Napoli 0k. Zeman KO in casa

Serie A, 3^ giornata. La terza giornata ha certificato che Juve, Lazio e Napoli fanno davvero sul serio. La formazione biancoceleste ha espugnato il Bentegodi, vincendo per 3 a 1. I bianconeri e i partenopei invece hanno avuto la meglio sul Genoa e sul Parma. A Marassi c’è voluta una super rimonta degli uomini di Conte che, in svantaggio dopo il gol realizzato da Immobile, hanno battuto i rossoblu con le reti di Giaccherini, Vucinic (rigore) ed Asamoah. I ragazzi di Mazzarri invece hanno centrato il terzo successo consecutivo in campionato, grazie alle reti realizzate da Cavani (rigore), Pandev ed Insigne, che hanno reso inutile la marcatura del parmense Parolo.

Bologna corsaro all’Olimpico – La sorpresona oggi è arrivata invece dall’Olimpico, dove la Roma di Zeman ha perso per 3-2 contro il Bologna. I giallorossi, avanti per 2-0 grazie ai gol di Florenzi e Lamela, sono stati superati dai felsinei, che hanno vinto grazie alla doppietta di Gilardino ed alla rete di Diamanti. Continua a stupire invece la Samp di Ciro Ferrara, che a Pescara ha vinto per 3-2: all’Adriatico sono finiti sul tabellino Maxi Lopez (doppietta), Estigarribia, Celik e Caprari. Ecco tutti i risultati della 3^ giornata di Serie A: Palermo-Cagliari 1-1, Milan-Atalanta 0-1, Chievo-Lazio 1-3, Fiorentina-Catania 2-0, Genoa-Juventus 1-3, Napoli-Parma 3-1, Pescara-Sampdoria 2-3, Roma-Bologna 2-3, Siena-Udinese 2-2, Torino-Inter stasera.

Toni torna e segna – In attesa di vedere che farà l’Inter stasera a Torino, e conoscendo già i risultati degl’anticipi di ieri, la terza giornata di A ha salutato il ritorno al gol di Toni, che ha aiutato la Fiorentina a battere il Catania (a segno anche Jovetic). A Siena invece c’è stato il 2-2 tra i padroni di casa e l’Udinese: i marcatori sono stati Basta, Di Natale, Calaiò e Zé Eduardo (rigore). Ecco la classifica dopo la 3^ giornata: Juventus, Napoli, Lazio 9; Samp 8; Fiorentina 6; Roma, Catania 4; Torino, Inter, Milan, Genoa, Chievo, Parma, Bologna 3; Atalanta, Cagliari 2; Udinese, Palermo 1; Pescara 0, Siena -4.

Simone Lo Iacono