Basket, Nba: Rivers guida i Celtics: “Bisogna odiare Miami”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:33

Basket, Nba – “Odiare Miami, sportivamente parlando”. Doc Rivers mette in guardia i suoi Celtics e indica chi saranno i principali avversari per la franchigia di Boston. Non i Lakers iperstellari di Nash, Howard e Bryant ma i campioni in carica degli Heat. L’analisi di coach Rivers ha un senso: prima si deve vincere la Conference, poi eventualmente si pensa alle Finals. E nella Eastern Conference i principali avversari vengono da Miami. E proprio gli Heat restano i favoriti: una squadra che ha trovato la quadratura del cerchio e un LeBron James meno timido nelle partite che contano non può non far paura a chiunque.

Le parole di coach Rivers – Ecco il pensiero di Doc Rivers: “Io penso solo a Miami. Di cosa facciano i Lakers, al momento, non può interessarmi nulla. Io penso agli Heat e vogliono che i miei giocatori facciano altrettanto. Dobbiamo concentrati su un solo obiettivo: battere Miami. Deve diventare quasi un’ossessione. Dobbiamo odiare Miami. Sportivamente parlando, sia chiaro”. La sfida è lanciata: Boston, con i vecchi Garnett e Pierce, con la new entry Terry e con la stella Rondo è pronta a dare battaglia sino all’ultima sirena alla franchigia della Florida. Non sarà facile. In bocca al lupo.

Edoardo Cozza

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!