Centovetrine trama 19 settembre-Serena e Brando a corto di viveri

Alto tasso di drammaticità a Centovetrine: nella puntata di mercoledì 19 settembre la situazione di Serena e Brando si fa sempre più tragica, essendo i due a corto di viveri. Sono passate già diverse settimane da quando la loro barca, su cui si trovavano anche i rispettivi compagni Damiano e Viola, è stata attaccata prima da una banda di violenti pirati, poi da una tempesta. Per Serena e Brando ormai la fine è vicina, le scorte di acqua e cibo sono terminate; Brando riesce a pescare qualcosa e costringe Serena a mangiare metà del pesce pescato. Mentre Serena sta riposando, Brando trova una sua lettera indirizzata alla madre Carol: si tratta di una struggente lettera di addio, in cui la ragazza consola la madre nel momento in cui non ci sarà più…

Carol e Sebastian intanto sono partiti alla ricerca della figlia e degli altri dispersi in mare; la Grimani infatti sente in cuor suo che la figlia Serena è ancora viva. Cecilia è affranta dalla notizia riguardante la sorella e al suo dolore si aggiunge una lettera minatoria anonima, in cui le viene ricordato che i suoi guai non sono ancora finiti.

Finalmente svelato è il rapporto che lega i due nuovi arrivati nella serie: Thomas e Margot sono padre e figlia. La stagista di Cento chiede a Thomas il perché si celi dietro un’altra identità, avendo da sempre detto di essere un restauratore; se il padre non dirà a tutti chi è realmente, Margot giura di dire tutta la verità a Cecilia.

R. C.