Francesco Testi querela la Ferilli: “Ha insinuato che fossi gay”

Flirt andato a male tra Francesco Testi e Sabrina Ferilli, con tanto di querela davanti al tribunale di Bergamo:  l’ex gieffino proprio non ci sta a passare per “gay” a causa delle dichiarazioni della collega, ma vediamo prima come sono andate le cose tra loro…  A qualche mese fà risalgono le foto dei due attori sul set di “Baciamo le mani”, in cui erano protagonisti di appassionati baci che confermavano il loro rapporto di “non solo lavoro”. La Ferilli nega però con forza che con l’ex gieffino vi fosse una relazione, anche perchè in quel caso si sarebbe trattato di tradimento nei confronti del fidanzato Flavio Cattanio. Sabrina, però, non si limita a smentire le voci ma rincara la dose sostenendo che i baci con Testi facevano parte di una scena del film e che tra loro era impossibile una relazione, considerati “i profondi rapporti tra l’att0re e il produttore Alberto Tarallo“.

Francesco Testi ha così deciso di querelare la Ferilli: “Perché la sua dichiarazione è malevola, sibillina: induce a pensare che io abbia un rapporto intimo con Tarallo, insomma che sarei omosessuale. Insinuare che io sia gay, evidentemente, era l’unica arma a sua disposizione per far credere a Cattaneo che tra noi non ci può essere stato nulla…”. L’attore ha anche depositato al tribunale di Bergamo centinaia di sms che Sabrina gli avrebbe inviato, a conferma della loro relazione sentimentale. Alla fine non resta che immaginare chi dei due ne uscirà più danneggiato, in termini di immagine e credibilità, da tutta questa storia…

Rosaria Cucinella