Polverini a un passo dalle dimissioni

Il governatore del Lazio verso le dimissioni – Il governatore del Lazio, Renata Polverini, sembra proprio arrivata a capolinea e vede palesarsi davanti a lei un unico scenario possibile, quello delle dimissioni. Per sua stessa ammissione, sembra che proprio la Polverini stia cercando di concordare con il ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri un incontro in cui le due discuteranno sulle condizioni e sui tempi per un possibile voto anticipato. “Sto chiedendo un appuntamento al ministro dell’Interno Cancellieri per capire quali sono i tempi e le condizioni per andare al voto qualora si dovesse procedere con questo disastro. Mi auguro che la smettano in Consiglio con questo atteggiamento che sta diventando ridicolo. O questa storia finisce oggi o la faccio finire io”.

Lo scandalo dei bilanci e le toppe della Polverini – Dopo che sono state scoperte parecchie incongruenze nei bilanci della Regione Lazio, con abusi di poteri economici e non, e con lo scandalo dei fondi regionali spariti e poi ricomparsi su alcuni conti all’estero, Renata Polverini ha cercato di mettere una pezza e riparare ai torti messi in atto da alcuni dei suoi uomini. ”Ho posto come condizione al Consiglio Regionale di rientrare nei parametri economici delle altre regioni. Ciò che dipendeva da me e dall’azione della mia giunta è stato messo in campo già ieri: ho bloccato completamente tutti i fondi dei quali, purtroppo, stiamo discutendo in questi giorni e, ad oggi, il Consiglio Regionale non ha più trasferimenti di fondi da parte della giunta.?Ho dato mandato perchè, sulla base di una legge nazionale, si riducano i consiglieri e gli assessori, e si istituisca un collegio dei revisori dei conti, che verranno scelti sulla base di un elenco dei revisori accreditati presso la Corte dei Conti.

Tagli sulle auto blu e sulle commissioni – Tante sono state le iniziative promosse dal governatore del Lazio Renata Polverini per cercare di sopperire alle mancanze e alle incurie che si sono verificate finora nel suo palazzo, e per evitare, qualora fosse possibile dopo lo scandalo, l’ipotesi delle dimissioni e di un voto anticipato. Tra i vari atti, Renata Polverini ha dato il via libera per il dimezzamento delle auto blu, oltre che al dimezzamento delle commissioni e dei monogruppi. Molti dei soldi che erano stati finanziati per la costruzione di un nuovo palazzo regionale saranno invece destinati per l’edilizia sanitaria, visto che, per ammissione dello stesso governatore della Regione Lazio, “il sistema sanitario laziale si trova in forte difficoltà”.

Maria Rosa Tamborrino