F1, Alonso ottimista: “A Singapore per vincere”

A Singapore per vincere“. Alla vigilia del Gran Premio di Marina Bay, Fernando Alonso getta la maschera e fa sfoggio di grande ottimismo: “Il nostro obiettivo è lottare per la pole e poi per vincere la gara – spiega lo spagnolo –. Siamo stati competitivi a Monaco e in Canada, che è una sorta di circuito cittadino, quindi proveremo a fare il nostro meglio anche qui. Sappiamo quanto sia importante la pole position, quindi sabato sarà una giornata fondamentale per noi“. Il campione di Oviedo, terzo dieci giorni fa a Monza, ha bisogno di ritrovare quel successo che manca dal Gp di Hockenheim: “Ora è il momento di attaccare e di vincere, sono fiducioso e convinto che la macchina sarà a posto e che potremo essere competitivi“.

Nessuna pressione – Al termine del Mondiale mancano sette Gran Premi, ma per Alonso i prossimi tre potrebbero essere già decisivi: “Dobbiamo cercare di vincere e consolidare il primato in classifica: ci sono 75 punti sul tavolo e vogliamo ottenere il massimo“. Anche perché Hamilton e Button hanno fatto bottino pieno negli ultimi 3 Gp: “E’ vero, la McLaren in questo momento è in grande forma, dopo gli ultimi risultati loro sono i favoriti: ora sta a noi migliorare un po’ il passo“. Con 37 punti di vantaggio su Hamilton e 39 su Vettel, lo spagnolo guarda al futuro con tranquillità: “Sarà una lotta serrata fino all’ultima gara, ma io probabilmente sono l’unico che può permettersi un errore o un ritiro, gli altri no. Perciò penso che loro abbiano molta più pressione di me“. La volata è cominciata.

Pier Francesco Caracciolo