Alessandro Mannarino, un romano alla conquista di Milano (foto)

Alessandro Mannarino, Carroponte, Foto. Cantautore romano di ultimissima generazione, con due album all’attivo, Alessandro Mannarino e il suo Supersantos Tour fanno tappa al Carroponte di Sesto San Giovanni, alle porte di Milano. Una sorta di cantastorie moderno, un cantastorie che deve la sua popolarità anche alla televisione e a personaggi televisivi di spessore. Diversi i riconoscimenti e le partecipazioni ad appuntamenti dove è la musica d’autore la vera protagonista: dal Premio Giorgio Gaber al Premio Tenco dove ha vinto come “Miglior opera prima”, passando dall’inclusione nel cast del concerto del Primo Maggio.

Il concerto. Ecco Mannarino finalmente onstage: il look è il solito, quello che l’ha reso popolare, cappello in testa, baffetti e basetta pronunciata e barba un poco incolta. Entra sul secondo brano mentre tutti gli orchestrali indossano maschere animalesche. Atmosfera bellissima con un pubblico decisamente numeroso: Milano diviene praticamente una seconda casa per l’artista romano.
Grande carisma per lui e soprattutto innata teatralità: è un vero spettacolo piuttosto che un concerto vero e proprio, arricchito dalla presenza di una vera e propria orchestra.

Scelta perfetta da parte dell’organizzazione; questo ultimo giorno d’estate è davvero perfetto con Mannarino sul palco, che si dimostra a suo agio di fronte al pubblico meneghino. E al Carroponte, anche contro il calendario, l’estate continua.

Pier Luigi Balzarini

Cliccando in basso a destra si accede ad un’esclusiva photogallery del concerto di Alessandro Mannarino presso il Carroponte di Sesto San Giovanni

Fotografie di Pier Luigi Balzarini