Catania, Barrientos è felice: “La mia Champions è qui”

Pablo Barrientos è felice. Dopo l’ottima stagione appena conclusa, quest’estate l’argentino del Catania è stato accostato a diverse squadre di prestigio. Barrientos ha ringraziato tutti ma ha scelto di restare, rinnovando fino al 2015: “Io sono felicissimo di essere rimasto qui e credo anche che le altre squadre di cui si parlava non mi hanno voluto quanto mi ha voluto il Catania. Ho prolungato il contratto perché qui mi trovo benissimo e so di far parte di un gruppo forte“. E poco importa se non potrà disputare la Champions League, che pure resta uno dei suoi sogni: “Sì, mi piacerebbe giocarla – ammette l’ex Estudiantes a Goal.com Italia –. Un calciatore ha sempre tante ambizioni, ma quando gioco non penso ad altro che al Catania“.

Obiettivo salvezza – Dopo il ko contro la Fiorentina, la testa di Barrientos è già alla sfida contro il Napoli: “Sono deluso per la sconfitta di Firenze, dove anch’io non ho disputato una partita all’altezza, ma penso già alla prossima partita. Penso di poter dare di più e sono sereno“. Nelle prime tre gare di campionato, il Catania ha raccolto 4 punti: dove può arrivare in questa stagione la squadra etnea? “Per me l’obiettivo primario è sempre la salvezza – l’opinione della stella sudamericana -. Dobbiamo costruirla passo dopo passo come l’anno scorso, così se arriviamo presto a conquistarla possiamo pensare ad altro. Prima però, ripeto, dobbiamo pensare alla salvezza e soltanto così poi potremo sentirci liberi di volare con la mente“.

Pier Francesco Caracciolo