Domani incontro Fiat-governo, ma è scontro tra Marchionne e Passera

E’ fissato per domani l’incontro tra il governo e l’AD della Fiat Marchionne, ma sono già iniziati i primi scambi di battuta, a distanza. Il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera in visita in Brasile ha dichiarato: “Anche in Europa è possibile guadagnare costruendo automobili”. Frase questa che si è tirata dietro la reazione di Marchionne che rivolgendosi proprio al ministro ha detto: “Sono felice che il ministro Passera si sia reso conto dei grandi risultati della Fiat in quel Paese. Certamente non gli sarà sfuggito che il Governo brasiliano sia particolarmente attento alle problematiche dell’industria automobilistica. Sono sicuro che il Ministro sappia che le case automobilistiche che vanno a produrre in Brasile possono accedere a finanziamenti e agevolazioni fiscali”. Risposta molto serrata che prosegue: “L’ultima operazione del genere in Italia si è verificata all’inizio degli anni Novanta per lo stabilimento di Melfi: Sappiamo bene che, considerando l’attuale quadro normativo europeo, simili condizioni di finanziamento non siano ottenibili nell’ambito dell’Unione europea”.

Una polemica molto sottile che con probabilità domani non potrà essere espressa visto i toni più istituzionali che prenderà l’incontro. Il sottosegretario alla Presidenza del consiglio, Catricalà ha affermato: “Speriamo sia un incontro utile – afferma il sottosegretario alla Presidenza del consiglio, Antonio Catricalà – bisogna chiarirsi e parlarsi. E’ necessario che i problemi vengano esposti con chiarezza e sincerità, bisogna che qualcuno si impegni ad ascoltare e a risolvere i problemi nei limiti del possibile”.

I. F.