Inter, Stramaccioni rammaricato: “C’è qualche rimpianto”

Inter, dichiarazioni Stramaccioni. L’Inter di Stramaccioni ha chiuso la prima gara del proprio girone di Europa League con un pari, arrivato quasi all’ultimo istante con un gol di Nagatomo. Al termine della gara contro il Rubin Kazan, finita 2-2, il tecnico nerazzurro ha analizzato il match con queste parole: “Non siamo ancora riusciti a vincere davanti ai nostri tifosi e a questo ci pensiamo, però la voglia c’è stata. C’è un po’ di amaro in bocca, perché nel secondo tempo siamo stati più vicini noi alla vittoria rispetto che loro, e con quel gol subito stavamo per rischiare di perderla”.

Paura di San Siro? – Stramaccioni ha anche parlato d’una possibile San Siro-fobia, che avrebbe bloccato i propri giocatori in queste prime partite giocate in casa. Su questo particolare aspetto le parole del tecnico sono state queste: “Spero che San Siro non influenzi i nuovi giocatori. Forse il fatto di giocare in uno stadio del genere può mettere un filo di tensione, ma lo stimolo è anche positivo. Non sono preoccupato del fatto che abbiamo subito 10 gol in casa in quattro partite, magari sono arrabbiato. Ma voglio vedere il bicchiere mezzo pieno, perché c’è stata tanta voglia di fare bene”.

Simone Lo Iacono