Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Monti benedice i partiti: Linfa vitale per la democrazia

CONDIVIDI

Nei giorni segnati dallo scandalo della Regione Lazio – che ha fatto ulteriormente precipitare le “quotazioni” dei partiti – a tentare una faticosa “riabilitazione” (dei partiti stessi) è stato il premier Mario Monti. Intervenuto all’Internazionale di centro organizzata oggi da Pier Ferdinando Casini, il presidente del Consiglio ha fornito il suo personale panegirico degli schieramenti politici: “Sono linfa vitale per la democrazia”, ha affermato convinto.

Irrinunciabili partiti – “L’unico modo per mantenere viva la democrazia a livello nazionale e sovranazionale in questo momento di crisi che comporta, fra l’altro, rigetti della stessa democrazia è dare un ruolo sempre più importante e considerare una linfa vitale i partiti politici”. E’ quanto ha detto oggi il presidente del Consiglio, Mario Monti, nel suo breve intervento all’Internazionale di centro alla Camera. “L’esistenza di strutture istituzionali come il Parlamento europeo – ha precisato il premier – è la grande base per la legittimazione democratica dell’Ue, ma bisogna che ci sia la linfa vitale. E la linfa vitale che trasmette le diverse sensibilità ai governi – ha ribadito il Professore – sono i partiti politici. E lo dice uno che ha un presente e un futuro di non appartenenza a un partito politico”. 

Cessione di sovranità – “Occorre un coordinamento di governi dei vari Paesi, un coordinamento che prevede una cessione, una condivisione di sovranità nazionale – ha aggiunto Mario Monti – Si tratta di una condivisione necessaria altrimenti il ‘kratos’ (il potere dell’uomo sulla natura e sugli altri uomini) viene dato ai mercati ed esce dalla volontà politica degli uomini”. “L’integrazione tra i Paesi se non curata può provocare problemi di rigetto – ha messo in guardia il premier – Per questo avremo una riunione tra i capi di governo dell’Unione europea su come affrontare questo tema”.

Maria Saporito

 

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram