Napoli, Cavani sicuro: “Possiamo puntare in alto”

Napoli, dichiarazioni Cavani. Il Napoli e Cavani sono pronti a lasciare il segno in questa stagione appena iniziata, e già ricca di soddisfazioni per i partenopei. Anche se nessuno si sbilancia e parla di scudetto, Cavani fa capire forse di crederci in un’intervista rilasciata a Radio Marte. “Il campionato è appena iniziato– dichiarato il Matador, aggiungendo –ma abbiamo dimostrato di essere pronti per lottare per qualcosa di importante; dobbiamo pensare a una partita alla volta”. Un Cavani trascinatore insomma come l’amato ex-numero dieci Maradona, su cui ha detto “Non posso paragonarmi a lui, ma mi piacerebbe lasciare un segno indelebile”.

Domenica festeggia le 100 in azzurro – Un segno che il Matador è già pronto a lasciare domenica, centrando le 100 presenze col Napoli. Ma il suo mestiere lo obbliga a segnare a raffica, ed ecco perché Cavani ha già individuato il prossimo obiettivo da centrare coi partenopei. “Voglio sicuramente salire nella classifica dei marcatori della storia azzurra– ha detto il Matador e magari anche superare Maradona (distante 46 gol, ndr). Questo è il mio sogno, perché so che Napoli è una città che non dimentica, e un domani mi piacerebbe far vedere ai miei figli quello che ho fatto qui”.

Simone Lo Iacono