Ohio: la donna che sposò suo padre senza saperlo

Donna sposa un uomo e scopre che in realtà è suo padre – La notizia ha già fatto il giro del mondo, sconvolgendo chiunque ne sia venuto a conoscenza: una donna dell’Ohio, Valerie Spruill, dopo la morte del marito, è venuta a conoscenza di un particolare raccapricciante, ovvero che quell’uomo che lei aveva sposato e amato era in realtà suo padre. La storia di cui Valerie è la protagonista sembrerebbe un vero e proprio romanzo, o addirittura una storia da film, in cui si riprende il mito di Edipo, ma al contrario questa volta; ma Valerie è una persona vera, come lo è tutta la sua storia.

L’intervista che ripercorre tutta la storia – A raccontare la sbalorditiva storia è la stessa protagonista, Valerie Spruill, in un’intervista che la donna ha rilasciato alla rivista Beacon Journal. Fin da piccola, aveva solo pochi mesi quando è stata adottata, ha vissuto con i suoi nonni che le avevano raccontato di essere i suoi veri genitori. La madre naturale di Valerie, Christine, invece, era una ‘night lady’, arrestata nel 1980 per uno scandalo sessuale. Il padre di Valerie, Percy, invece, era un ragazzino di 15 anni che aveva conosciuto la donna per caso e l’aveva messa incinta. Percy e Christine ebbero diversi figli, forse sei, stando a quanto sostiene oggi Valerie.

La scioccante scoperta – La donna si è successivamente sposata con un uomo di nome Percy, di 15 anni più grande di lei e da cui ha avuto tre figli. Il loro matrimonio andava a gonfie vele, tranne per qualche diceria di paese in cui si sospettava che proprio l’uomo fosse in realtà suo padre. Solo dopo la morte del marito, avvenuta nel 1988 dopo una breve malattia che lo colpì all’età di 60 anni, uno zio di Valerie ha avuto il coraggio di raccontarle la verità e, per accertarsi della cosa, la donna ha fatto subito il test del dna che ha dato l’ulteriore conferma a quanto detto dallo zio: suo marito era in realtà suo padre.

Maria Rosa Tamborrino