Serie A, Parma-Fiorentina 1-1: Roncaglia illude, pari di Valdes al 93′

Grandi emozioni nel primo anticipo della 4^ giornata del campionato di Serie A. Al Tardini, Parma e Fiorentina pareggiano 1-1 al termine di un match intenso e spettacolare. La Fiorentina parte forte, gioca meglio e dopo 20′ trova il meritato vantaggio grazie ad un missile di Roncaglia dai 25 metri. Dopo un primo tempo al cardiopalma, con un palo per parte (Lucarelli da una parte, ancora lo scatenato Roncaglia dall’altra), nella ripresa succede di tutto: i ragazzi di Donadoni attaccano a testa bassa, falliscono un rigore con Valdes dopo una manciata di minuti, si sbilanciano e rischiano grosso a 2′ dal termine, quando è Jovetic a presentarsi dal dischetto per un fallo da ultimo uomo di Rosi (che viene espulso): Mirante respinge la conclusione del montengrino e tiene in vita il Parma. Che al 93′, in dieci, trova il pari: terzo rigore del match, Valdes si fa perdonare e regala un punto d’oro ai suoi.

Pali di Lucarelli e Roncaglia – Donadoni parte con la coppia d’attacco formata da Belfodil e Pabon, Montella lascia fuori Ljajic e sceglie Seferovic accanto a Jovetic. Il Parma prova a partire con aggressività, ma la Fiorentina è ordinata e attenta. Al 20′, al primo tiro in porta, i viola passano con Roncaglia, che spara da 25 metri e supera l’incerto Mirante. La reazione emiliana è immediata: corner da destra di Pabon, testa di Lucarelli e palo pieno. Gli ospiti sono ben messi in campo e quando spingono sono pericolosissimi: cross dalla trequarti, Roncaglia tocca da due passi ma centra il legno. Nel finale di tempo il Parma spinge, ma non riesce a rendersi pericoloso dalle parti di Viviano: si va negli spogliatoi con la Fiorentina in vantaggio.

Valdes e Jovetic, errori dal dischetto – La ripresa si apre con una punizione dal limite per la Fiorentina: Fernandez calcia a giro, la palla esce di un soffio. Il Parma non ci sta e all’11’ avrebbe l’occasione per pareggiare: Roncaglia atterra Pabon in area, Valdes si presenta sul dischetto ma Viviano lo ipnotizza e blocca il penalty. I gialloblù attaccano a testa bassa, la Fiorentina è pericolosa in contropiede: destro di Jovetic da buona posizione, palla sul fondo. Dalla parte opposta, Gobbi sfrutta una giocata di Rosi e ci prova in rovesciata, calciando alto. All’88’ il rigore è per la Fiorentina: Rosi (espulso) abbatte Jovetic, Mirante ribatte il penalty del montenegrino. Nel finale, dopo un’occasionissima per Amauri, Toni tocca con la mano in area: terzo rigore del match, Valdes calcia centrale e batte Viviano. Al Tardini finisce 1-1.

Pier Francesco Caracciolo