Usa: in declino l’azienda Apple, delusione per l’IPhone 5

Apple, una delusione – Apple non ha violato 4 brevetti della sudcoreana Samsung. A stabilirlo il Tribunale Usa per il commercio internazionale, ma tra gli analisti del settore serpeggia una grande delusione. Nessuno si sarebbe aspettato un prodotto che non sia rivoluzionario e innovativo dall’azienda, eppure l’Iphone 5 non è niente di più di quello che in molti immaginavano. I miglioramenti rispetto alla versione precedente sono concreti eppure non è niente che non possa essere eguagliato facilmente dalla concorrenza.

 La concorrenza – Ovviamente i clienti italiani non si lasceranno intimidire dalle critiche e, dal 28 settembre, giorno in cui verrà messo in vendita, l’IPhone 5 sparirà magicamente dai negozi. Ma gli analisti credono che la Apple, se continua così, avrà grandi difficoltà a rimanere fra i leader mondiali del mercato degli smartphone, almeno se la società non tirerà fuori presto una innovazione degna del suo stile. La concorrenza è più che mai agguerrita: Basti pensare al Samsung Galaxy SIII e al Nokia Lumia 920, che hanno display più grande e una risoluzione maggiore delll’Iphone 5 il quale ha peraltro una fotocamera anteriore con caratteristiche inferiori e non è dotato di tecnologia NFC. Poi c’è Nokia che, qualche giorno fa, si è presentata con un’innovazione: il caricabatteria senza fili del Lumia 920. Insomma, se Apple deciderà di lanciare un prodotto rivoluzionario entro il 2014 ne risentirà poco, l’alternativa è l’inevitabile delusione dei clienti finché non sarà completamente sorpassata dalla concorrenza sul mercato.

Michela Santini